• San Bernardino risanamento igienico funzionale ala est

    sfondo dell'intervento numero due destinato al recupero dell'ala est di san bernardino

    Intervento 2 – San Bernandino risanamento igienico funzionale ala est

    L’arrivo dell’itinerario storico culturale che il progetto vuole costruire all’interno del borgo è rappresentato dalla seconda polarità per valore storico dopo il Castello rappresentato dall’ex Convento di San Bernardino del XIV sec con il chiostro e la chiesa. Attualmente viene utilizzato al piano terra in uno dei locali prospicienti la strada come info point, mentre il resto dei locali sono sottoutilizzati o utilizzati come magazzini.
    Al piano primo è ubicata la biblioteca comunale, l’archivio storico e la Sala Consiliare.
    Ai piani seminterrati si prefigura uno stato di degrado dovuto alla copiosa umidità di risalita e all’assenza di impianti di climatizzazioni idonei, che ne rendono l’ambiente insalubre all’uso per attività culturali o formative nonché per qualsiasi attività che prevede la stanzialità nei luoghi.
    L’intervento, nella prospettiva prevista dal progetto, di riservare gli spazi da risanare ad attività formative, andrà a eliminare le criticità presenti con il risanamento delle pareti interessate all’umidità di risalita e l’inserimento di adeguati impianti di climatizzazione ed areazione.
    Il piano seminterrato dell’ala est del Chiostro di San Bernardino è composto da cinque ambienti da rifunzionalizzare come spazi formativi a disposizione delle attività previste dal progetto. Gli ambienti sono autonomi dal resto del complesso conventuale accessibili con ampio spazio antistante utilizzabile come spazio per eventi temporanei anche espositivi connessi alle attività svolte all’interno.